mercoledì 2 agosto 2017

UN PIANETA CHIAMATO MARE



Un mondo immenso scivola via sussurrando, sfiorando scogli con la sua potenza incombente, ha il colore del cielo che nasconde ogni stella e sotto la massa liquida la vita corre fremente e senza tregua.

martedì 18 luglio 2017

LA SEMPLICITA'






Linux è un mondo a parte, non vive sulle leggi del mercato o fiumi di denaro, vive una realtà fatta di passione e ricerca, non dominerà il mondo con i suoi sistemi, ma ne cammina al fianco, una piccola isola che accoglie i suoi appassionati magari a volte in contrasto sulle distribuzioni, ma anche generosi nell'aiutare lungo il cammino.
Perchè è solo un cammino e non una ricerca spasmodica  di dominio sul mercato, non è una religione o regola di vita.
A mio parere è anche una forma di dialogo, un ponte tra un mondo di regole e la semplicità.
 


lunedì 10 luglio 2017

L'INFINITO






Ognuno ha il suo, questo è quello che vedo dalla nascita ed ha ispirato ogni mio pensiero. Ma laggiù dove i rilievi si confondono col cielo, comincia il vero " infinito " racchiuso dentro il cuore, un luogo senza confini dove il l'universo non ha timori di sostare.

lunedì 26 giugno 2017

POLVERE DI STELLE



Da galassie inesplorate frammenti di roccia seguono rotte invisibili negli spazi siderali, passano vicino a soli incandescenti che spezzano il buio profondo con lingue di fuoco mentre lambiscono pianeti indifesi da occulte minacce cosmiche...

Volevo dare loro un ricordo avventuroso e romantico, ma questi granelli sono piccole rocce durissime che navigano soltanto i fiumi del mio corpo dal rene fino all'esterno passando per le mie parti intime...

Vabbè sono volgarissimi calcoletti renali che stanotte mi hanno dimostrato la loro antipatia andandosene da me, ma...non sanno che stanno antipatici anche a me !!! :-) 

martedì 30 maggio 2017

LA VESTE DI PRIMAVERA



La primavera si veste di fiori, anche le erbe più fastidiose fioriscono e nei campi è tutto un canto di festa, irreale a volte ma sempre un inno alla vita. Anche le piante dei Ceci si trasformano e sembrano fiocchi di neve posati su steli sottili.

lunedì 22 maggio 2017

HAIDEN



Non ce l'ha fatta. E il video di sorveglianza dice che ha tirato dritto al rosso con le cuffie. E' sempre un suicidio di massa con le bici, ho perso il conto di quanti ho rischiato di metterne sotto, non è passato molto tempo da che due ciclisti molto occupati a chiacchierare su una strada molto trafficata uno svoltava a sinistra, l'altro lo accompagnava sempre chiacchierando e dopo l'incrocio senza neanche voltarsi si è buttato sulla destra...che frenata ho dovuto fare, e al mio clackon mi ha fatto un gesto di vaffa...
Due settimane fa un altro stava su un ponte a guardare il panorama, riparte e senza degnare d'attenzione la strada attraversa e taglia la strada a due auto, la prima ha fatto strillare le gomme per non travolgerlo, io ho fatto altrettanto per non tamponare chi mi precedeva. Gli siamo passati al fianco, era un africano con le cuffie bianche molto grandi e forse neanche se n'è accorto, chissà che volume teneva...
I ciclisti vogliono rispetto ma loro quando lo danno ?


mercoledì 17 maggio 2017

NON CONTARE NULLA...SIGH



Ma perchè non mi intercetta nessuno ? Proprio non conto nulla ? Ma soprattutto ma quanti sono ad intercettare ? Un intero esercito di " orecchie pelose " ? Era il termine che nel mondo del CB si dava a chi ascoltava e non parlava mai.
Aiutatemi a capire :
In pratica per intercettare ci dovrebbe essere una richiesta di un magistrato in seguito ad un inchiesta che dovrebbe servire per un processo, sin qui sono nel giusto ? Stranamente dal 94, anno infausto dell'avvento di Berlusconi, vanno direttamente ai giornalisti o resta anche nei tribunali ?
Della faccenda Renzi mi frega meno di zero, dei giornalisti meno ancora, noto soltanto che intercettazioni vanno sui giornali solo quando un libro è pronto per il lancio...mah
Forse sono rimasto indietro, a giornalisti come Enzo Biagi.